Fitness.com
Annuncio pubblicitario


Sogno artificiale delle vacanze

È il più grande parco tropicale d’Europa un paradiso o soltanto uno scenario esotico?

24.03.11 - Andrea Fiedler



Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed
Sogno artificiale delle vacanze

Quasi futuristica la cupola grigia si trova nella pianura del Brandeburgo, nel bel mezzo di un areale aeroportuale abbandonato. In effetti un luogo di vacanza ha un tutt’altro aspetto – il desolato panorama vuole essere proprio questo. Nascosta all’interno della cupola: Tropical Island – „il più grande luogo di vacanza d’Europa.“

In effetti tutto dovrebbe diventare sovradimensionale, potente e soprattutto grandioso. Le misure per questo corrispondono: 360 metri di lunghezza, 210 metri di larghezza e 107 metri di altezza è la cupola in acciaio, in cui la meta delle vacanze “Tropical Island” si estende su 66.000 metri quadrati. È la più grande hall del mondo, che si regge senza pilastri di sostegno. Potrebbe contenere benissimo la statua della libertà di New York e la Porta di Brandenburgo potrebbe starci in fila cinque volte.

A 60 chilometri da Berlino, a Krausnick, nel Brandenburgo, si trova il “più grande parco vacanze d’Europa”. E chi entra per la prima volta nel grigio padiglione, rimane innanzitutto ammirato. Lo scenario che si presenta è surreale e scurrile! Qui si trova la spiaggia con la sabbia dei mari del Sud direttamente accanto alla laguna del Bali, e nel mezzo una foresta amazzonica con 10.00 differenti piante e veri uccelli.

Quando si entra, del paesaggio marino riecheggiano gli schiamazzi dei visitatori e nelle cabine fanno la conoscenza di questo o quell’altro pavone, che si è smarrito fuori dalla giungla artificiale. Essa si trova in realtà al centro del padiglione, nel mezzo del „Tropical Island“. Un team di giardinieri si occupa delle piante esotiche di tutto il mondo. Essi hanno allestito piccoli stagni e corsi d’acqua, su delle pietre si godono il solo delle vere tartarughe. Quello che per i bambini è forse affascinante e eccezionale, sugli adulti però fa un effetto un po’ bizzarro. La foresta tropicale doveva essere creata fedele ai dettagli – però nell’enorme padiglione in un certo senso si perde un po’.

All’altro capo della foresta pluviale si trova uno dei punti più culminanti del “Tropical Island”. Forse non proprio calmo, ma in ogni caso profondo blu: Il mare del Sud di Bandenburgo – con vera spiaggia di sabbia. Grande 4.000 metri quadrati, una temperatura di 28 gradi e spazio sufficiente per nuotare e divertirsi. Però chi nuota fino alla fine della vasca e rivolge lo sguardo alle azzurre foto murali, si sente piuttosto come Jim Carrey nel film “Il Truman Show” invece che in paradiso. Il sogno della vacanza – nel „Tropical Island“ rimane purtroppo scenario. In questo cambiano poco le riproduzioni originali delle capanne e case del Bali, Tailandia o Borneo. Nel padiglione costantemente riscaldato a 26 gradi, esse in un certo si perdono.

Tropical Island
Nel gennaio 2009 ha aperto il parco tropicale dunque il suo grande paesaggio saunistico su 10.000 metri quadrati. L’associazione delle saune tedesche ha premiato la zona wellness con il marchio di qualità “Premium”, dunque cinque stelle. In sei diverse aree i visitatori possono ora rilassarsi. Nella zona sauna ci sono offerte interessanti come anche una assistenza professionale e i bagni di vapore sono veramente divertenti. Un momento culminante: Le maschere per il viso e il peeling nella sauna del beauty, che si fanno con l’ausilio di vapore acqueo e si lavano con l’utilizzo di acqua calda. Però, silenzio vero in tutta la zona wellness non c’è: Per via della costruzione della cupola il paradiso saunistico non può essere separato completamente da quello spiaggistico. Il chiasso del tempo libero ricade su quelli che fanno sauna – per cui il relax lì guadagnato si perde rapidamente.

Originariamente sotto la cupola gigante si sarebbero dovuti costruire dei dirigibili. Nel 1999 la Cargolifter AG acquistò il terreno del dismesso aeroporto militare sovietico e voleva realizzarvi l'idea di enormi palloni per il trasporto di materiali pesanti e ingombranti. Ma nemmeno una mongolfiera lasciò mai il deposito, nel maggio 2002 l’impresa presentò una richiesta di insolvenza. L’impresa britannica-malesiana Tanjong ebbe allora l’idea di realizzare nei padiglioni vuoti di Cargolifter una meta di vacanze nel bel mezzo di Brandenburgo. Acquistò il terreno con tutti i padiglioni per 17 milioni di euro e investì altri 70 milioni di euro nel parco tropicale.

Se questo investimento sarà nei fatti redditizio, è ancora incerto. Finora l’affluenza di visitatori in questo cosiddetto paradiso delle vacanze è molto poca – e questo anche se nel parco tropicale il sole splende tutti i giorni. Forse è proprio per questo, che un po’ di brezza di mare vero rende la testa più libera e dà vero relax.


Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed

Quick Links


Survey

What is your preferred workout drink?

  • Water
  • Protein
  • Power drink (ie. PowerAid, Gatorade, etc)
  • Fruit Juice
  • Pop
  • Other

Vote