Fitness.com
Annuncio pubblicitario


Più muscoli con minore allenamento: il professore e la sua formula magica

13.01.16 - Silja Behre



Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed
Più muscoli con minore allenamento: il professore e la sua formula magica

Il professore Jürgen Gießing ha sviluppato un concetto di allenamento, che promette un aumento muscolare in breve tempo e con il minimo allenamento. Veloce sviluppo muscolare senza doping, questo fantastico risultato della sua ricerca fa del professor Gießing, lui stesso cultore di atletica pesante di resistenza, un personaggio richiesto non solo nell’ambito specifico della scienza dello sport. Prima che i risultati delle sue ricerche uscissero come libro, il giovane professore spiegò il concetto di training nella intervista fatta dal Fitness.com.

Fitness.com: Come è giunta ai suoi risultati – che meno allenamento fa più muscoli?

Professor Gießing: Nella nostra ricerca gli studenti della facoltà di sport volontari, si sono allenati agli attrezzi soltanto una volta alla settimana. I volontari sono stati suddivisi in tre gruppi parziali. Un gruppo ha fatto allenamento ad intensità elevata (High Intensity Training (HIT)), il secondo gruppo ha fatto allenamento del tre semplice, un terzo gruppo, il gruppo di controllo, non ha fatto alcun allenamento. La differenza di allenamento fra i due primi gruppi, che hanno assolto una specie di allenamento circolare, è stata la seguente: I soggetti del test HIT hanno eseguito soltanto un giro, una serie, ma intensiva. Questo significa, che si sono allenati ad ogni attrezzo soltanto una volta, mi gli esercizi hanno ripetuto gli esercizi fino ad un punto, in cui non potevano più. Il secondo gruppo ha eseguito ogni esercizio in circolo tre volte. Prima dell’inizio dell’esperimento come anche dopo dodici settimane, in cui i soggetti del test si erano allenati una volta, è stata misurata la composizione corporea e fatta una prova di forza. Non eravamo sicuri, se comunque entro questo periodo di tempo vengono formati muscoli. Si è dimostrato che nel gruppo HIT più persone avevano messo su muscoli che nel gruppo delle tre serie. Mediamente potevamo nei soggetti del test del gruppo HIT constatare anche più crescita muscolare che in quello delle tre serie.

fitness.com: Come si spiega il rafforzato aumento di muscoli tramite il Suo concetto?

Professor Gießing: Ce lo spieghiamo nel modo seguente: Se ci si allena una volta alla settimana, l'unità di allenamento deve avere una certa intensità, affinché possa portare all'aumento di muscolatura. I risultati corrispondono al modello della supercompensazione. Nell’allenamento si indebolisce il corpo, e nella successiva fase rigenerativa il corpo si riprende non più soltanto fino al livello iniziale, ma va oltre a questo livello.

fitness.com: Come si presenta un’unità di allenamento secondo il Suo concetto?

Professor Gießing: Per primo cis i riscalda con circa dieci minuti di bicicletta-ergometro. Infine per tutti dei grandi muscoli del corpo per il riscaldamento locale si assolveranno leggeri esercizi. Un facile set alla panca, un facile set vogatore, un facile set pressione gambe. Poi si assolverebbe un percorso circolare di dieci esercizi, in cui verrà allenato ogni grande gruppo di muscoli. Di ogni esercizio c’è soltanto un passaggio, ma tante ripetizioni quante ne riesce a fare il soggetto che si allena. In questo caso il programma dovrebbe essere fra dieci e venti ripetizioni, ed è importante, che se si riesce a farne venti, non si dove smettere dopo diciannove, ma continuare.

fitness.com: Ci sono rischi per la salute?

Professor Gießing: Innanzitutto - prima di ogni attività sportiva – bisognerebbe sottoporsi a visita medica per verificare la propria disposizione allo sport. In particolare persone, che soffrono di ipertensione, dovrebbero consultare prima il proprio medico. fitness.com: Per quale gruppo di persone è adatto il concetto?

Professor Gießing: Nelle prime settimane si dovrebbe proseguire lentamente, soprattutto, se non si è fatto sport da lungo tempo. In generale il metodo si rivolge a tutti quelli, che sono disposti nello sport, a dare il loro meglio, ma per motivi di tempo possono allenarsi soltanto una fino a due volte alla settimana. fitness.com: Che cosa caratterizza il Suo metodo di allenamento, e che cos c’è di nuovo? Professor Gießing: Il metodo si chiama high intensity training HIT, che significa, che l’allenamento non è così spesso, ma in compenso vine eseguito in maniera più intensiva. Non ci si allena per più ore al giorno, ma una fino a due volte alla settimana, ma molto intensamente. Il metodo di allenamento di per sé esiste già da molto tempo. I primi culturisti si sono allenati negli anni settanta in maniera simile. La novità consiste in questo: Nelle nostre ricerche ci siamo imbattuti nel fatto, che il metodo si adatta anche per sportivi non agonistici orientati verso il fitness.

fitness.com: Parola chiave body builder: Anche Arnold Schwarzenegger ha preferito allenarsi in maniera breve e intensiva, inveve di allenarsi per ore ogni giorno agli attrezzi?

Professor Gießing: Arnold Schwarzenegger ha fatto volume training. Si è allenato dunque la mattina e la sera ogni volta per due ore. Egli ha provato anche HIT, ma non gli è piaciuto. Io credo che questo sia il motivo per cui HIT per anni era sparito dalla circolazione: Il precursore Schwarzenegger si è allenato in tutt'altra maniera.

fitness.com: La ringraziamo per questo colloquio e saremmo felici di altri colloqui su HIT – high intensity training nel nostro forum di discussioni fitness.com Forum di discussione (HIT (high intensity training): Più muscoli grazie a meno allenamento!?)


Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed

Quick Links


Survey

What is your preferred workout drink?

  • Water
  • Protein
  • Power drink (ie. PowerAid, Gatorade, etc)
  • Fruit Juice
  • Pop
  • Other

Vote