Fitness.com
Annuncio pubblicitario


Il personal trainer al polso

Il nuovo Polar orologio da polso è cardiofrequnzimetro e coach in uno.

11.10.15 -



Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed
Seite [   1   2   ]
Il personal trainer al polso

„Il cuore è un organo molto sensibile, ma di alto rendimento. Per questo motivo il regolare controllo della frequenza cardiaca è molto importante nello sport, per coordinare l’allenamento con la propria, condizione fisica personale” consiglia Sylvia Paul-Wojdyga dello studio fitness Elixia in Amburgo-Wandsbek. Sylvia porta il suo cardiofrequenzimetro da polso come se fosse il suo orologio da polso. Lei è vitalcoach presso Elixia e esperta di unità di allenamento con misurazione del polso. Con lei eseguiamo il test.

La funzione centrale del FT60 è il cosiddetto "OwnIndex". Questo viene ancora prima del primo training e poi ad intervalli regolari di quattro fino a otto settimane misurato. Questo indice mostra lo stato del proprio attuale fitness. Simile come l’indice di massa corporea [internal link to BMI Counter!], soltanto essenzialmente più ampio, esso viene calcolato sulla base di dati come sesso, peso, età e frequenza cardiaca in stato di riposo. Sulla base di una tabella nel manuale per l’uso il proprio valore può essere confrontato con quello di altre persone della stessa età e sesso. Su una scala di sette gradazioni, da „debole” fino a “eccellente”, sono riportati tutti i campi di fitness, che fornisce un buon quadro referenziale per la valutazione del proprio fitness. Così possono esser formulati obiettivi di fitness, che nel passo successivo portano ad un programma di training adattato individualmente.

A tale scopo dovrà essere ora regolata la funzione centrale del Polar FT 60: la „OwnZone". Quì viene misurata entro cinque minuti la frequenza cardiaca dipendente dalla forma del giorno e poi suddivisa in tre campi: leggero, medio e forte. La leggera OwnZone dà il proprio grado di attività Ottimale del cuore per la combustione dei grassi, in cifre significa questo una attività fra 60 e 70 per cento della frequenza massima. Questa zona è particolarmente ben adatta per lunghe unità di allenamento. La zona di mezzo innalza la frequenza cardiaca da conseguire a 70 fino a 80 per cento e serve perciò piuttosto al training cardiocircolatorio. La zona massima, 80 fino a 90 per cento, dovrebbe essere usata soltanto per brevi unità, che allenano la massima capacità di rendimento.

“Il bello del nuovo modello è, che non vengono date più concrete direttive. Gli obiettivi settimanali prescrivono soltanto una determinata quantità, che si può suddividere completamente in modo flessibile secondo i propri impegni”, ci dichiara Viotalcoach Sylvia. Questo tradotto significa: Via con la cattiva coscienza, se oggi per una volta non si fa allenamento! Domani sarà meglio Il risultato del test di Fitness.com nella pagina seguente.


Seite [   1   2   ]
Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed

Quick Links


Survey

What is your preferred workout drink?

  • Water
  • Protein
  • Power drink (ie. PowerAid, Gatorade, etc)
  • Fruit Juice
  • Pop
  • Other

Vote