Fitness.com
Annuncio pubblicitario


Mio Dio, che sedere sodo!

Peccato che non sia il mio…

07.07.14 - Cornelia Wolf



Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed
Mio Dio, che sedere sodo!

L’estate sembra essere subentrata alla primavera. E con temperature oltre i 25 gradi i pantaloni diventano sempre più stretti e le gonne sempre più corte. Così qualche donna allora nota, che una delle più grandi zone problematiche durante la stagione fredda ha perso un po' in forma - il sedere. Questo si fa sentire anche negli studi del fitness. Michael Kuhr, proprietario dello studio di fitness Blueline di Norimberga, conosce il fenomeno in primavera. Dopo la grande ondata a Gennaio, quando la cattiva coscienza e i buoni propositi per il nuovo anno circolano nello studio del fitness, vive una seconda ondata in primavera. „Queste sono le persone, che ancora più velocemente vogliono fare qualcosa per il loro fisico” dice il 42 enne.

Però non è possibile avere un sedere sodo dall’oggi al domani. Lei deve programmare almeno otto settimane di allenamento, affinché il sedere potrà essere adatto per lo specchio o il bikini. Ma in ogni caso ora non è troppo tardi. „Anche quando il sole brilla più forte che mai, non si dovrebbe aspettare fino al prossimo inverno, ma già ora iniziare con l’allenamento”, motiva l’insegnante diplomato di sport Kuhr.

Maggiormente le donne hanno già fatto qualcosa, quando entrano in uno studio del fitness: „Inizialmente si sceglie la strada del minore sforzo. Però creme per la cellulite e medicine naturalmente non migliorano la condizione“, dichiara Kuhr.

Per un sedere sodo è responsabile soprattutto il grosso muscolo del sedere, gluteus maximus. Bisogna allenarlo con esercizi mirati. Il desiderio di un rapido successo dell’allenamento mette anche Michael Kuhr in un vicolo cieco. Così il 95 per cento dei clienti vorrebbe un sedere alla Jennifer Lopez. Però proprio i non allenati dovrebbero iniziare lentamente. Non ha alcun senso eseguire un intenso programma di allenamento, quando poi si hanno forti dolori muscolari e la motivazione scende.

Il primo passo sulla via di un sedere sodo è perciò sempre una valutazione individuale dei propri presupposti. Chi vuole allenare il proprio sedere - e con questo sono sempre collegate le gambe – Kuhr mette insieme per questi su un programma. „Quando qualcuno vuole raggiungere in fretta un obiettivo, è sempre importante un piano”, dichiara Kuhr. Importante è però anche, che questo piano sia sempre ogni volta adattato. Quando il corpo si è abituato allo sforzo, il metodo di allenamento dovrà essere rinnovato, altrimenti non si faranno più progressi.

Per trovare il giusto metodo di allenamento per un sedere sodo, si lasciano suddividere generalmente tre diverse situazioni di paretenza:

Il sedere è troppo grasso:

A quelli di sovrappeso li attendono innanzitutto allenamento di resistenza e solo poco allenamento muscolare. Affinché un risultato divenga visibile deve essere per primo diminuito il grasso corporeo. Nell’allenamento di resistenza sul tapis roulant o sullo „stepper“ `c’è la lunghezza dell’attività fisica. Però non allenati dovrebbero inizialmente iniziare con dieci minuti e aumentare lentamente il tempo. Importante è che lo sforzo non sia troppo elevato: „La giusta misura si riconosce nel fatto, che in ogni momento si può conversare ancora molto bene ricevere bene aria”, dà Kuhr come guida.

Il serdere è troppo flaccido e pende:

Chi già ha solo un po’ di sovrappeso fino a peso normale, può aumentare la parte con i pesi. Nel caso ideale training di resistenza e attrezzi si equilibrano . Un aumento della tensione dei muscoli può essere raggiunta relativamente in modo veloce. Gli esercizi per il sedere vengono eseguiti in tre serie di 20 ripetizioni ognuno. Fra una sere e l'altra si dovrebbe fare una pausa di un minuto.

Il sedere è troppo piatto:

Chi è molto snello e vuole mettere su muscoli, può trascurare l’allenamento di resistenza e concentrarsi sull’allenamento muscolare. Gli esercizi per il sedere anche qui vengono fatti in tre serie. Però ognuna di otto ripetizioni.

Uguale, se Lei vuole rassodare il Suo sedere o mettere su muscoli, gli esercizi sono sempre gli stessi. Michael Kuhr ha mostrato a fitness.com alcuni classici. In generale è sensato allenarsi due fino a tre volte alla settimana. Tra questi ci dovrebbe essere almeno un giorno di riposo, in modo che il corpo possa rigenerarsi. Già 40 minuti di allenamento all’inizio sono sufficienti. E ancora un consiglio dall’esperto: „Il peso agli attrezzi dovrà essere scelto in modo che dopo le ripetizioni si abbia la sensazione di non farcela più.

Ora, non esitate e iniziate subito con gli esercizi - la via per un sedere sodo porta attraverso questi esercizi: avanti con l’allenamento.


Stampa Print Page | Invia ad un amico  artikel versenden | SottoscriviRSS FeedXML Feed

Quick Links


Survey

What is your preferred workout drink?

  • Water
  • Protein
  • Power drink (ie. PowerAid, Gatorade, etc)
  • Fruit Juice
  • Pop
  • Other

Vote